Published On: Gennaio 12, 20236.3 min read630 wordsViews: 166Tags: ,
Published On: Gennaio 12, 20236.3 min read630 wordsViews: 166Tags: ,

Esattamente un secolo fa, i Salesiani fondarono uno studentato teologico e un oratorio nel quartiere Crocetta di Torino. Cent’anni di storia, ricca di avvenimenti e persone, in cui Dio ha realmente operato per il bene della gente che ha frequentato questa casa e della Congregazione in tutto il mondo. Oggi, l’Istituto Internazionale Don Bosco festeggia il giubileo del centenario, lodando Dio per il bene dato e ricevuto e affidando a Lui il futuro.

Dio ha benedetto la vita di tanti ex-allievi salesiani che in questa casa si sono preparati al sacerdozio: tra loro un Rettor Maggiore (Don Edmundo Vecchi), cardinali e vescovi (card. Joseph Zen, card. Tarcisio Bertone e altri), Rettori di Università, superiori delle Ispettorie salesiane, missionari, ma anche e soprattutto tanti confratelli al servizio dei giovani in 135 paesi del mondo.

Il Giubileo è anche un’occasione per lodare Dio dell’appassionato lavoro di ricerca teologica di tanti docenti di diverse nazionalità, che qui hanno insegnato, dalle lezioni svolte alle pubblicazioni presentate, ma soprattutto nella testimonianza di vita. Ricordiamo con affetto particolare il venerabile Don Giuseppe Quadrio, che ha vissuto in questa casa la sua missione e ha lasciato un segno indelebile della sua testimonianza.

Il cortile di questa casa potrebbe raccontare di migliaia di persone cresciute qui, grazie ai gruppi degli scout, alle associazioni sportive di basket, ai gruppi dell’oratorio e a diverse attività a sostegno dei ragazzi e giovani bisognosi.

La casa, nella sua storia, ha ospitato studenti universitari del Politecnico e di altre Università torinesi. Tantissimi, oltre a studiare, hanno imparato a vivere in una comunità di giovani, condividendo la vita e crescendo nelle relazioni. Tanti di loro oggi ricoprono ruoli di responsabilità, forti anche di questa esperienza.

La Crocetta è infine spazio di preghiera non solo nella comunità salesiana, ma anche nella chiesa dell’oratorio di Maria Ausiliatrice, nata insieme con la casa. Negli anni ha cambiato il suo volto anche architettonico, ma sempre è stata animata da un gruppo numeroso di fedeli del quartiere e non solo.

Un secolo di vita potrebbe far pensare che si sia ormai arrivati all’anzianità: ma la casa della Crocetta è sempre giovane, perché ancora oggi prepara al sacerdozio quaranta tre giovani confratelli salesiani di 19 nazionalità diverse. Dà spazio di ospitalità a un centinaio di giovani universitari da tutta Italia e dall’estero. Fa gustare la gioia nell’oratorio a ragazzi e giovani grazie ai gruppi formativi, alle attività degli Scout e all’associazione di basket: insieme raggiungono quasi 800 iscritti, senza contare familiari ed amici.

Lodiamo Dio per questo secolo di vita; affidiamo a Lui il presente e il futuro di questa Opera, perché sia sempre attenta alle necessità del posto e di tutta la Congregazione Salesiana, e possa così sempre dare il suo vitale contributo al mondo intero.

Don Marek Chrzan, Direttore Istituto Internazionale Don Bosco

Scopri di più sul centenario