Published On: Febbraio 22, 20232 min read197 wordsViews: 439Tags: ,
Published On: Febbraio 22, 20232 min read197 wordsViews: 439Tags: ,

Carissimi/e,
un saluto cordiale a tutti voi. Vi raggiungo per confermare una comunicazione giunta già da tempo, riguardante il terremoto in Turchia e Siria dello scorso 6 febbraio. Come certamente saprete i salesiani della Ispettoria del Medio Oriente stanno ospitando, specialmente nell’oratorio salesiano di Aleppo, moltissimi sfollati (oltre 500 al momento). E’ scontato ricordare che in Siria questo disastro si aggiunge alla tragedia della guerra, che si perpetua da oltre un decennio. La popolazione è stremata e l’opera che i salesiani compiono è dunque doppiamente importante per portare sostegno, solidarietà, vicinanza e sicurezza a tanta gente.

Non sappiamo come le cose andranno evolvendosi, ma abbiamo comunque deciso che le raccolte della Quaresima di Fraternità, che verranno realizzate quest’anno dalle nostre opere, saranno destinate alla Siria per l’Emergenza Terremoto. Accanto a tale iniziativa non lasciamo mancare tuttavia la vicinanza della preghiera. Affidiamo al Signore le vittime, i senzatetto, i soccorritori, tutti i confratelli salesiani ed i laici impegnati negli aiuti. Preghiamo perché, nonostante tutto ed anche grazie alla testimonianza di solidarietà in loco e a distanza, possa in tutti rimanere accesa ed alimentarsi la speranza.
Un abbraccio fraterno in Don Bosco

Don Leonardo Mancini
Ispettore ICP