Published On: Aprile 19, 20234,8 min read471 wordsViews: 394Tags: , , ,
Published On: Aprile 19, 20234,8 min read471 wordsViews: 394Tags: , , ,

Martedì 18 aprile, presso lo studentato teologico della Crocetta di Torino, si è svolto il Curatorium, il raduno dei superiori salesiani corresponsabili della casa di formazione Interispettoriale, e nel nostro caso Internazionale. Ha presieduto l’incontro il Consigliere Generale della Congregazione Salesiana per la Regione Mediterranea Don Juan Carlos Pérez Godoy, e hanno partecipato nove ispettori delle provincie salesiane: Don Leonardo Mancini – Piemonte, Italia (ICP); Don Igino Biffi – Veneto, Italia (INE); Don Giuliano Giacomazzi – Lombarda, Italia (ILE); Don Stefano Aspettati – Centro Italia (ICC); Don Peter Timko – Slovacchia (SLK); Don Marko Kosnik – Slovenia (SLO); Don Martin Hobza – Repubblica Ceca (CEP); Don Tihomir Sutalo – Croazia (CRO); Don Reinhard Gesing – Germania (GER). È presente anche l’economo ispettoriale del Piemonte (ICP) Don Giorgio De Giorgi e il Decano della Facoltà di Teologia dall’UPS di Roma Don Antonio Escudero. Dalla comunità partecipano il direttore Don Marek Chrzan, il preside Don Cristian Besso e l’economo Sig. José Trigona.

(Comunità Salesiana 2022-2023)

Il raduno ha occupato quasi tutta la gioranta, dalle 10,00 fino 17,40 con la pausa pranzo; all’ordine del giorno la relazione del direttore sull’andamento della vita formativa della comunità, la relazione del preside sugli aspetti scolastici e la relazione dell’economo sulle questioni economiche.

Il direttore rileva la buona condizione della comunità, apprezzata anche dall’Ispettore durante la sua visita canonica, pur con diverse carenze formative da prendere in considerazione. La dimensione della maturità e della responsabilità, la sfida dell’internazionalità e la vita fraterna sono le questioni che non bisogna sottovalutare come aspetti fondamentali di cammino e di crescita.

Il preside, rilevando l’apprezzamento per l’organizzazione generale del corso di studio, ha sottolineato le carenze della preparazione culturale e linguistica dei giovani studenti, evidenziando poi quattro temi teologici illuminanti il cammino formativo proposto. Bastino i titoli per stimolare la riflessione: dal “sacerdozio” al “presbiterato”; dalla “santa messa” alla “eucaristia”; dalla “lettura devota” alla “lectio divina”; dal “paternalismo” alla “comunione”.

(“Teologia a Torino”, Cyril Uhnák 2022)

Nella presentazione del budget e del preventivo economico, l’economo rivela le preoccupazioni di un deficit di solito coperto grazie ai benefattori e a diverse entrate straordinarie.

Tutti questi temi suscitano una fruttuosa discussione tra i presenti, con il tentativo di ricercare soluzioni e proposte per migliorare la situazione.

Nel programma della giornata c’è stato anche spazio per un incontro degli ispettori con i propri giovani confratelli per un confronto sui temi presentati. Questo ha poi suscitato un’ulteriore riflessione nell’assemblea.

L’ultima parte dell’incontro è stata riservata solo agli ispettori per alcune specifiche decisioni e orientamenti. Il raduno, molto vivace e partecipato, si è concluso verso le 17,40, con un reciproco augurio di un buon cammino nell’ultima tappa dell’anno accademico e formativo, fino all’ordinazione diaconale il 10 giugno, che concluderà il cammino annuale della comunità di formazione.